lunedì 11 marzo 2013

La furia umana delle arti marziali nel film Bangkok revenge

Ecco un altro film molto interessante sulle arti marziali dal titolo Bangkok revenge, il film e del 2011 ed il suo regista è il francese Jean-Marc Mineò.

Il film è davvero spettacolare e lo consiglio davvero a tutti gli amanti delle arti marziali, la trama è molto coinvolgente e triste poiché un giovane ragazzo di nome Manit ovvero il protagonista gli viene uccisa tutta la famiglia davanti agli occhi, non contenti i criminali sparano anche al povero ragazzo ma non riescono ad ucciderlo.

Il ragazzo però viene ferito gravemente e il suo cervello subisce gravi lesioni che lo portano a non sentire più nessun tipo di emozione.

Manit durante l'infanzia viene accudito da un vecchio maestro di arti marziali, il maestro si prende completamente cura di lui e gli insegna le arti marziali, grazie agli allenamenti il giovane acquisisce un abilità stupefacente tanto da renderlo un combattente fortissimo.

Passati molti anni il ragazzo ha imparato tutto sull'arte del combattimento e ormai cresciuto decide di vendicare la morte dei suoi amati genitori che anni fa a visto morire davanti ai suoi occhi, la vendetta sarà atroce e la sua furia non si fermerà davanti a niente, i criminali hanno le ore contate.

0 commenti:

Posta un commento

Chiarimenti:

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.776